GIRO D’ITALIA: TAPPA DA INCORNICIARE

A Sestriere (TO) dal 31/12/2030 al 31/12/2030

ATTENZIONE: LA MANIFESTAZIONE SI E' SVOLTA IN PASSATO ED E' STATA ATTINTA DAL NOSTRO ARCHIVIO STORICO. SE AVETE AGGIORNAMENTI SULL'EVENTO SEGNALATELO A: info@manifestazionitalia.it

SESTRIERE – Difficile immaginare una giornata migliore di sabato 29 maggio 2011 per ospitare la penultima tappa, da Verbania a Sestriere, del Giro nel 150° Anniversario dell’Unit� d’Italia. Tutto è andato per il verso giusto a partire dalle condizioni
meteo che hanno regalato agli spettatori una giornata limpidissima con uno splendido
sole a far brillare le montagne olimpiche piemontesi.
La tappa è entrata nel vivo a Meana di Susa con l’inizio della scalata al Colle delle Finestre, stracolmo di tifosi lungo tutto il tragitto. Uno spettacolo
emozionante che ha portato nelle case degli italiani (ed anche degli stranieri, collegati attraverso i circuiti internazionali) le immagini del nostro splendido territorio.
Superato il Colle delle Finestre i corridori si sono lanciati in una discesa da brivido da Pian dell’Alpe sino a Usseaux per iniziare l’ultima salita del giro,
quella che portava al traguardo ai 2.035 metri d’altitudine di Sestriere.
Ad attenderli una folla immensa, giunta gi� di prima mattina, che ha seguito l’evolversi della corsa dai maxi schermi posizionati in piazza Agnelli ed in piazzale Kandahar dov’era allestito l’Open Village del Giro con il truck di Radio
105 a dettare il ritmo della festa con musica, giochi, gadget ed intrattenimento.
Grande baldoria anche lungo tutto il percorso. Al bivio di Borgata Sestriere si è schierato il fan club dell’indimenticato “pirata” Marco Pantani con tanta musica ed
una lunga tavola imbandita da mattina a sera.
Il gesto atletico di Vasili Kiryienka ha ricordato imprese d’altri tempi. Il bielorusso è fuggito con un gruppetto di corridori dopo una trentina di chilometri dal via facendo poi il vuoto alle sue spalle quando ne mancavano 40 al traguardo. Un progressione poderosa che lo ha visto arrivare a Sestriere con un vantaggio di
4’33’’ su Rujano, di 4’50’’ su Rodriguez, e di 5’58’’ sul gruppetto della maglia
rosa Alberto Contador, vincitore del Giro d’Italia 2011.
Oltre alle premiazioni di rito sul palco del Giro d’Italia, il Comune di Sestriere ha consegnato due riconoscimenti speciali a Kiryienka, vincitore di tappa, e a Stefano Garzelli, detentore della maglia verde quella che contraddistingue il leader della classifica riservata agli scalatori. Entrambi hanno ricevuto dal sindaco, Valter Marin e dal vice, Gianni Poncet, una scultura in legno realizzata durante la scorsa edizione dello del concorso Scalpello d’Oro di Sestriere, diretto dal maestro Carlo Piffer.

Ezio Romano -Ufficio Stampa Comune di Sestriere. ufficiostampa@comune.sestriere.to.it

I dati qui riportati sono da intendersi a solo titolo indicativo.
http://www.manifestazionipiemonte.it declina ogni responsabilità in caso di informazioni errate, mancanti o incomplete, e consiglia di in ogni caso di rivolgersi sempre agli indirizzi riportati nelle singole segnalazioni.



Previsioni meteo a Sestriere